News

 

19 aprile 2018 Ordinanza Ministeriale 208 del 9 marzo 2018 – Mobilità docenti di religione cattolica a.s. 2018/2019

Il 13/04/18 è stata pubblicata l’OM n. 208/2018, riguardante la mobilità del personale IRC.

Le scadenze per le operazioni relative alla graduatoria regionale su base diocesana sono:

  • Termine ultimo di presentazione della scheda: 29 maggio 2018(Sarebbe opportuno presentarla diversi giorni prima del termine ultimo di invio agli uffici regionali/provinciali competenti; in ogni caso controllare diversa determinazione degli Uffici scolastici regionali)
  • Invio della documentazione da parte dei DS ai Direttori regionali per la predisposizione della graduatoria regionale su base diocesana (per la individuazione dei soprannumerari): 29 maggio 2018
  • Dichiarazione di eventuale cessazione dell’attività di assistenza al familiare disabile: 18 giugno 2018
  • Predisposizione graduatoria regionale su base diocesana: 15 giugno 2018
ATTENZIONE
L’utilizzazione su una sede diversa nella stessa diocesi per lo stesso settore formativo (es.: dalla sede A alla sede B nell’ambito della scuola secondaria di 1° e 2° grado; oppure dalla sede X alla sede Y nell’ambito della scuola primaria/infanzia) è regolata dal Contratto Collettivo Nazionale Integrativo sulle utilizzazioni e assegnazioni provvisorie (art. 27, comma 4 CCNI 11.04.2017; art. 8, comma 1 dell’O.M. n° 208 del 9 marzo 2018). In questo caso la domanda potrà essere presentata nel mese di giugno/luglio prossimo.

4 aprile 2018 Relazione B.E.S. Ambito di Latisana

E’ pubblicata nel menù Istituto, sezione Diritti dei minori, la relazione annuale sui Bisogni Educativi Speciali del territorio dell’Ambito di Latisana.

20 marzo 2018 Mobilità personale docente, educativo e A.T.A. per a.s. 2018-2019

E’ stata pubblicata l’Ordinanza ministeriale, prot. n. 13708 del 13/03/2018, per la mobilità del personale docente, educativo e A.T.A. per l’anno scolastico 2018-2019.

I termini per la presentazione delle domande sono:

  • per il personale docente ed educativo: dal 3 aprile al 26 aprile 2018;
  • per il Personale A.T.A.: dal 23 aprile al 14 maggio 2018;
  • Per gli insegnanti di religione cattolica: dal 13 aprile al 16 maggio 2018.

Le domande di mobilità dovranno essere effettuate on line secondo la procedura POLIS.

26 febbraio 2018 Indicazioni nazionali e nuovi scenari

Presentato il 22 febbraio a Roma il documento del Comitato scientifico per le Indicazioni nazionali della scuola dell’infanzia e del primo ciclo di istruzione che propone una rilettura delle Indicazioni nazionali emanate nel 2012. Insieme al Ministro Fedeli, intervengono: il coordinatore del Comitato scientifico per le Indicazioni nazionali della scuola dell’Infanzia e del primo ciclo di istruzione, professor Italo Fiorin; Giancarlo Cerini e Sergio Cicatelli, componenti del Comitato; la Capo Dipartimento per il Sistema Educativo di Istruzione e Formazione, Rosa De Pasquale; la Capo Dipartimento per la Programmazione e la Gestione delle Risorse Umane, Finanziarie e Strumentali, Carmela Palumbo; il Direttore Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione, Maria Assunta Palermo. VIDEO

25 gennaio 2018 VADEMECUM SUL FENOMENO DELL’ABUSO SESSUALE ONLINE

Il Tavolo Interistituzionale sul fenomeno dell’abuso sessuale online ha varato il testo definitivo del VADEMECUM rivolto ad Istituzioni, Famiglie ed educatori per fornire indicazioni pratiche di intervento sul territorio. Per scaricare il documento clicca QUI.

11 gennaio 2018 La tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del cyberbullismo

Il 29 maggio 2017 il Parlamento ha approvato la LEGGE n. 71Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo. La legge insiste in particolare sulle strategie preventive, sugli interventi educativi e sugli aspetti di supporto alle vittime e ai giovani autori di prepotenze online, attraverso una serie di indicazioni tese a rinforzare le sinergie inter-istituzionali, le reti locali di supporto e le risorse per la crescita e lo sviluppo di una cultura consapevole nell’uso delle nuove tecnologie. Gran parte degli interventi postulati dalla norma sono destinati a trovare attuazione nelle scuole: le istituzioni scolastiche saranno infatti tenute a promuovere l’educazione all’uso consapevole della rete ed ai diritti e doveri connessi all’utilizzo delle tecnologie, in maniera trasversale rispetto alle discipline curricolari e anche tramite progetti in continuità tra i diversi gradi di istruzione. Per leggere il testo della Legge 71 ed il relativo commento, clicca QUI.